Mar
9
2019

Grumellocenter – parte quarantaduesima: se Telgate avesse un sindaco

La notizia riportata su L’Eco di oggi (9 marzo) è del tutto corretta: avrete notato che sono iniziati i lavori anche per il secondo lotto di Grumellocenter, lato autostrada (lotto D3/A).

I lavori riguardano lo spostamento del tratto grumellese di via dei Morenghi verso l’autostradaA4, in modo che l’attuale strada venga rimossa per costruire un’altra media struttura di vendita (un’altra a Grumello del Monte; sottolineo ancora: un’altra struttura di vendita) e, da quanto si apprende dal giornale, un ristorante ed un fast food.

Era un passaggio atteso, visto che a novembre dello scorso anno la sindaca Noris e i suoi avevano sdemanializzato la parte grumellese di via dei Morenghi in consiglio comunale, un procedimento per consentirne la cessione al privato in cambio dello spostamento del tracciato della strada.

La notizia vera è la sparizione del sindaco di Telgate. Apparso con il suo capo spirituale e i dodici satelliti sui manifesti di Telgate (cambiate il grafico, consiglio fraterno), assente sull’argomento. Via dei Morenghi è una strada di servizio per una discoteca e due aziende telgatesi, sebbene i grumellesi abbiano ceduto solo la parte situata sul loro territorio.

Alzare la mano e chiedere quando saremmo stati consultati su questa modifica alla viabilità locale che interessa sia le nuove strutture grumellesi che, di riflesso, le due aziende e la discoteca telgatesi? Bocche chiuse: ormai Lega T. (Telgate) e Lega G. (Grumello) sono in periodo di tregua elettorale. Salvare il simbolo, mica mostrare i forti dissidi interni al partito agli elettori…..

In assenza di un sindaco di Telgate, non si faranno dunque ricorsi contro i presumibili ed imminenti permessi di costruire, che l’amministrazione di Grumello emetterà prima delle urne. Io non avrei esitato a ricorrere, come ho già scritto molte volte, e avrei chiesto un parere legale sullo spostamento di via dei Morenghi.

In assenza di un sindaco di Telgate, si sono anche realizzate le trincee per l’installazione delle serre in un’area agricola specifica del nostro Comune, rientrante nel famoso distretto. In base a quali permessi? Non mi risulta esistano. Ne sono a corrente dalle parti di Piazza Vittorio Veneto, oppure sono alle prese con le opere visibili al grande pubblico? Lunedì mattina manderò un’istanza precisa in Comune, visto che per altri due mesi controllerò le superfici agricole della nostra campagna e ne scriverò puntualmente.

Frattanto, spero che non abbiate alcun dubbio sulla scelta del prossimo sindaco e della relativa lista. Scegliere gli attuali leghisti telgato-grumellesi significa scegliere serre, supermercati, gomma, fonderie, ecc. Spero abbiate capito che il nostro Comune non si limita alla nuova piazza, inaugurata magari pochi giorni prima delle elezioni. Spero proprio che anni e anni di articoli vi abbiano fatto aprire gli occhi, finalmente.

Fabio


Autore: Fabio Turani

Scrivi un commento

You must be logged into post a comment.